75 anni da Nick Nolte

Le foto più belle della sua carriera, a partire dalle due che l'hanno vista iniziare e declinare: nel mezzo ha interpretato i ruoli più disparati ed è stato uno degli uomini più affascinanti di sempre

Nick Nolte agli Oscar del 2012 (AP Photo/Matt Sayles)

Ci sono due foto che incorniciano la carriera di Nick Nolte, anche se era iniziata già ai tempi della prima foto e non era ancora finita ai tempi della seconda. Ma raccontano una storia, ciascuna, da inizio e da fine carriera.

La prima è questa, una pubblicità del 1972, lui aveva 31 anni, e faceva il modello: che uno dopo avrebbe pensato di tutto della spettacolare faccia e corporatura di Nick Nolte, ma non che venisse da una breve carriera di modello. E invece.
E sotto la foto vi diciamo pure chi è lei.

nolte_weaver

Lei è Sigourney Weaver. Non male, no?
E poi c’è una foto, più nota, del 2002.

nick-nolte

Gliela scattò un poliziotto di Malibu, in California, dopo averlo arrestato per guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di stupefacenti: Nolte risultò positivo all’acido GHB, che ammise di aver assunto quotidianamente per quattro anni. Venne condannato a tre anni di libertà vigilata e a controlli periodici per verificare che si fosse disintossicato. Non era la prima volta che si cacciava in guai simili: nel 1965 era stato arrestato per aver venduto documenti contraffatti, condannato a 45 giorni di carcere e a 75 mila dollari di multa; la condanna venne sospesa ma gli impedì di arruolarsi nell’esercito e combattere in Vietnam.

L’abuso di alcol e droga, il caratteraccio e una vita sentimentale complicata hanno caratterizzata la sua vita personale contribuendo a ingigantirne il fascino, se la sua bravura d’attore non fosse stata abbastanza. Nolte – che è nato a Omaha, in Nebraska, l’8 febbraio del 1941 – iniziò a recitare per la tv alla fine degli anni Sessanta e divenne famoso nel ruolo di Tom Jordache della miniserie tv Il ricco e il povero, per cui venne candidato ai premi Emmy. Nel 1992 vinse il Golden Globe come Miglior attore per Il Principe delle maree (1991), e fu poi candidato tre volte all’Oscar: come Miglior attore protagonista sempre per Il principe delle maree e per Affliction (1998), e come Miglior attore non protagonista per Warrior (2011).

Ha recitato in più di 40 film per il cinema e la tv, interpretando ruoli molto diversi tra loro: un ex lottatore e veterano del Vietnam in Warrior, un fotoreporter in Sotto tiro, un allenatore di basket in Basta vincere, un vagabondo filosofo in Su e giù per Beverly Hills, un poliziotto in 48 ore, un avvocato di successo in Cape Fear – Il promontorio della paura. Tra gli altri suoi film ci sono La sottile linea rossa, I Love Trouble con Julia Roberts, la commedia Trixie, e Intimate Affairs, uscito nella primavera del 2002. Dopo l’arresto è apparso in Warrior, Il cavaliere oscuro – il ritorno, Once Upon A Time, Gangster Squad e nella serie tv Luck. Nolte è stato a lungo anche un sex symbol, tanto che nel 1992 la rivista People lo scelse come Uomo più sexy al mondo.

Mostra commenti ( )