bowie

David Bowie, il sottile omaggio dell’Economist

Una delle sezioni del numero di questa settimana ha usato come titoletti dei paragrafi solo canzoni o film del celebre artista rock

bowie

L’Economist ha trovato un modo piuttosto originale di rendere omaggio a David Bowie, uno dei più importanti musicisti della storia del rock morto il 10 gennaio per un cancro. Nel numero uscito giovedì 14 gennaio, nella rubrica di due pagine dedicata alle notizie politiche ed economiche più importanti della settimana, ogni paragrafo è stato titolato con una canzone o un film di David Bowie che fosse in qualche modo legato o pertinente al testo successivo: il paragrafo che parla dei successi del partito moderato tunisino Movimento della Rinascita è intitolato “Changes”, come una celebre canzone di Bowie del 1971; quello sull’ultimo appassionato discorso sullo Stato dell’Unione di Barack Obama è titolato “The man who fell to earth” (“L’uomo che cadde sulla Terra”), come un omonimo film con protagonista Bowie del 1976, e così via.

Domenica mattina l’account ufficiale dell’Economist ha twittato: «sapete trovare tutte le citazioni di Bowie contenute nel numero di questa settimana?» lasciando intuire che ce ne possano essere altre meno evidenti.

Mostra commenti ( )