• Cultura
  • mercoledì 23 settembre 2015

L’Italia nelle foto di “Hotel Immagine”

Un libro autoprodotto racconta i riti collettivi e le icone italiane che riguardano la "fede" in qualcosa

Hotel Immagine è un libro autoprodotto realizzato da Simone Donati, fotografo fiorentino e membro del collettivo TerraProject, che raccoglie 48 fotografie sull’Italia contemporanea, raccontata attraverso i suoi riti collettivi. A partire dal titolo, che viene dal nome di un albergo di San Giovanni Rotondo sulla cui facciata c’è un’immagine di Padre Pio, il racconto si sviluppa attraverso le immagini di situazioni come raduni religiosi o comizi elettorali, gare di bellezza o festival musicali ed eventi sportivi: occasioni in cui i protagonisti sono accomunati dalla “ricerca di qualcosa, l’andare in un posto perché spinti da una “fede” di vario tipo”.

Le foto sono accompagnate da frasi prese da pagine e gruppi di Facebook, mentre la postfazione e i commenti alle foto sono a cura del giornalista e scrittore Daniele Rielli (noto anche come “Quit the Doner”), che racconta il libro così: “il lavoro di Simone per questa raccolta ruota attorno ad alcuni luoghi d’Italia dove l’immagine si fonde con la fede, la massa con l’identità il tricolore con una serie di cose di cui pubblicamente tendiamo a vergognarci ma che poi, per dire, ubriacandoci a cena con dei tedeschi finiremmo probabilmente per difendere, almeno un po’ o almeno alcune”. Il libro sarà presentato mercoledì 23 settembre alle 21 alla Fabbrica del Vapore a Milano.

Mostra commenti ( )