• Cultura
  • martedì 1 settembre 2015

Cosa fare sulle scale mobili

di Lindsey Bever – Washington Post

Camminare? Lasciare il passaggio libero per chi va di fretta? A destra o a sinistra? In Giappone si sta discutendo un approccio molto prudente

Persone sulle scale mobili al centro commerciale di Yokohama, in Giappone, il 14 giugno 2013. (AP Photo/Koji Sasahara)

Qual è il comportamento corretto da tenere quando si prendono le scale mobili? Dovreste camminare, così da rendere più veloce il tragitto per tutti gli altri, o restare fermi per mantenere l’ordine? Se rimanete fermi, dovreste tenere la destra o la sinistra? Probabilmente molti lettori hanno un’idea ben precisa di come devono comportarsi sulle scale mobili: e molto dipende anche dalla città in cui sono cresciuti e dai posti in cui hanno vissuto. Recentemente in Giappone sono state promosse una serie di regole per l’uso delle scale mobili che potrebbero sembrare eretiche in altre parti del mondo: non camminate, e rimanete in piedi dove vi pare, a destra o a sinistra.

Il giornale giapponese Yomiuri Shimbun racconta che 51 tra le compagnie ferroviarie e quelle che lavorano negli aeroporti del Giappone hanno promosso la campagna per “non camminare”, che si deve al grande numero di incidenti e infortuni che occorrono in Giappone sulle scale mobili. «Il numero di incidenti è diminuito da quando abbiamo avviato la campagna, ma l’usanza di lasciare un lato della scala libera rimane radicata», ha detto un funzionario per le pubbliche relazioni di East Japan Railway Co. allo Yomiuri Shimbun. «Ci piacerebbe chiedere gentilmente alle persone di cambiare questa pratica».

«Non è necessario lasciare un lato libero», ha aggiunto un responsabile della Japan Elevator Association, un’associazione di produttori di scale mobili. «Per esempio ci sono persone con problemi agli arti, alle braccia o alle gambe, per cui è molto difficile lasciare libero un lato preciso». La campagna invita chi prende le scale mobili anche a lasciare uno scalino libero tra sé e chi sta davanti.

È vero che la pratica di tenere un lato della scala mobile per chi va di fretta è diventata abbastanza comune in Giappone, ma non è ancora osservata in modo uniforme in tutta la nazione. A Tokyo e in molte altre città del paese, la gente si tiene sulla sinistra per lasciare spazio a destra a chi vuole passare; a Osaka invece si tiene la destra. Nella maggior parte dei paesi del mondo, comunque, di solito le persone tengono la destra e camminano a sinistra (l’Australia è notoriamente differente).

Pare che sia stato il Regno Unito il primo paese a a promuovere l’idea di lasciare libero il passo a sinistra. Il motivo è poco chiaro. Potrebbe essere dovuto alla pratica di guidare dal lato sinistro della strada, ma nel 2009 la BBC ha raccontato un’altra teoria: agli inizi del ventesimo secolo le scale mobili della metropolitana di Londra erano costruite con un primo falso scalino diagonale «chiaramente pensato per usare il piede destro come piede per salire, quindi tenere la destra avrebbe avuto più senso». Da quel momento l’idea di tenere la destra si è diffusa in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti, la Germania e Taiwan.

Schermata 2015-08-27 alle 12.24.44 PM

Chi cammina sulle scale mobili sostiene spesso che in fondo sia una questione di banale efficienza. «Non ho nulla in comune con le persone che restano ferme sulle scale mobili», ha detto l’anno scorso l’imprenditore milionario ed ex sindaco di New York Michael Bloomberg al New York Times. «Salgo le scale e li supero. Perché rimanere lì a perdere tempo? Abbiamo l’eternità per riposarci, quando saremo morti».

In Giappone, comunque, molte persone sono preoccupate che camminare sulle scale mobili aumenti la probabilità di farsi male. All’inizio dell’anno il Japan’s Consumer Affairs Agency, un’associazione per i consumatori, ha diffuso dei dati secondo cui tra il 2011 e il 2013 3.865 persone solo a Tokyo sono finite in ospedale per incidenti occorsi sulle scale mobili. Un prospetto sul sito web della Japan Elevator Association elenca un numero di ragioni per non camminare sulle scale mobili, incluso il rischio di scivolare per mancanza di equilibrio. «C’è la possibilità di morire o di infortunarsi in modo grave», fa notare il prospetto.

Se la morte da scala mobile vi sembra un po’ esagerata, leggete questa storia di qualche mese fa su una madre morta in Cina sulle scale mobili di un centro commerciale nella provincia di Hubei. Anche se l’incidente può sembrare una fatalità, molti stranieri hanno notato una mancanza di regole – anche solo convenzionali – nell’uso delle scale mobili in Cina. Se la campagna organizzata in Giappone sortirà qualche effetto resta da vedere: dopo una campagna molto simile l’anno scorso, il Wall Street Journal ha notato che chi prende le scale mobili in Giappone continua a lasciare un lato libero per chi deve camminare.

Mostra commenti ( )