150 anni di foto manipolate, in mostra

Alcune delle immagini più famose e discusse della storia esposte al Bronx Documentary Center di New York

Fino al 2 agosto 2015 il Bronx Documentary Center di New York ospita la mostra Altered images: 150 years of posed and manipulated documentary photography, che raccoglie e racconta alcune delle storie più famose legate alla manipolazione delle immagini, una pratica esistente da sempre nel mondo della fotografia e resa ancora più semplice con l’arrivo del digitale. Lo scopo della mostra è quello di evidenziare come la pratica del “ritocco” delle immagini stia diventando sempre più diffusa e di come a volte sfugga al controllo di chi deve verificarne l’autenticità. Tra le foto esposte ce ne sono alcune che si rifanno a casi molto recenti: c’è per esempio quello di Giovanni Troilo con le sue foto prima premiate e poi ritirate dal World Press Photo 2015, e anche la foto scattata in Venezuela nel 2014 e spacciata come una foto di scontri durante le proteste dello scorso aprile per l’uccisione di Freddie Gray a Baltimora.

Mostra commenti ( )