Berlin To Mark 25th Anniversary Of The Fall Of The Wall

La Germania è ancora divisa?

di Rick Noack

A 25 anni dalla caduta del Muro di Berlino, queste mappe pubblicate dal Washington Post mostrano che ci sono ancora molte differenze tra Est e Ovest

Berlin To Mark 25th Anniversary Of The Fall Of The Wall

Può essere difficile, per i turisti che visitano oggi Berlino, riuscire a immaginare dove fosse il Muro che separava la Germania dell’Est comunista dalla Germania Ovest amica degli americani. Oggi i pendolari corrono per prendere una metro nello stesso punto in cui i treni sono rimasti fermi per circa trent’anni. Si vendono le salsicce al curry e si organizzano feste non autorizzate (ma molto popolari) nei magazzini vuoti, a pochi metri da dove i poliziotti tedeschi sparavano ai loro concittadini dell’Est che tentavano di scavalcare il muro per raggiungere l’Ovest.

La settimana prossima – il 9 novembre – la Germania festeggerà il venticinquesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino e, a prima vista, il paese è più unito di molte altre nazioni che non sono mai state separate. Ma i numeri e le immagini che illustrano le differenze nello stile di vita e i problemi tra i tedeschi dell’Est e dell’Ovest raccontano un’altra storia. Un recente sondaggio mostra che il 75 per cento dei tedeschi che vivono nell’Est ritengono che l’unificazione del Paese sia stata un successo, ma solo la metà dei tedeschi dell’Ovest concorda con questa opinione. E questa non è la sola distinzione che indica che la separazione del passato prevale ancora oggi.

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.15.21

Quella che segue è una fotografia scattata dalla Stazione Spaziale Internazionale nel 2012, pubblicata dal sito di news tedesco Zeit Online. La foto, scattata dall’astronauta André Kuipers, mostra una divisione di Berlino: le luci gialle sono soprattutto a Berlino Est, mentre le parti verdi segnano la parte Ovest.

imrs.php

Daniela Augenstein, portavoce del dipartimento dello sviluppo urbano di Berlino, ha spiegato che storicamente le due parti della città usano differenti illuminazioni stradali. Le luci riflettono un’altra differenza: quelle usate a ovest sono più ecologiche e riflettono lo sviluppo del movimento ambientalista in questa parte della città negli anni Settanta e Ottanta. A quel tempo la Germania Est era ancora molto inquinata e la sua energia si basava ancora molto sul carbone. Oggi la Germania Est è il cuore del passaggio all’energia rinnovabile del paese: viste dallo Spazio, però, le differenze storiche definiscono ancora l’aspetto della Berlino notturna.

I dati mostrano anche altre divisioni tra Est e Ovest.

Reddito

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.18.49

Dopo la caduta del Muro di Berlino, le aziende e le fabbriche della Berlino Est comunista si trovarono improvvisamente a dover competere con le più efficienti controparti dell’Ovest. Il capitalismo arrivò troppo in fretta. Molte aziende della Germania Est andarono in bancarotta e alcune regioni non si sono mai riprese dal colpo. Ancora oggi gli stipendi medi sono molto più bassi nell’Est rispetto a quelli dell’Ovest.

Disoccupazione

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.20.43

Il livello di disoccupazione della Germania ha raggiunto il punto più basso degli ultimi vent’anni. Ma la disoccupazione non è equamente suddivisa: la vecchia Germania dell’Ovest ha livelli molto più alti di occupazione rispetto ai vicini dell’Est. In parte questo è dovuto al fatto che molti giovani si sono trasferiti dalle aree rurali dell’Est all’Ovest, il che ha fatto diminuire anche il numero di persone in cerca di lavoro all’Est.

Giovani e vecchi

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.21.44

Questo ha portato a una situazione paradossale: molti giovani delle aree rurali dell’Est dicono di essere stati costretti a trasferirsi all’Ovest perché non c’erano opportunità di lavoro e per mancanza di salari competitivi. Di conseguenza molte aziende della Germania dell’Est non riescono a trovare abbastanza giovani da formare per le posizioni dirigenziali e ora stanno assumendo in Polonia o in Repubblica Ceca.

Stranieri

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.22.50

Le differenze demografiche non esistono soltanto per la mancanza di opportunità di lavoro e per la differenza di salari. Molti degli stranieri che vivono in Germania hanno scelto di sistemarsi a Ovest, e il loro arrivo ha abbassato l’età media da quelle parti. Diversi fattori possono spiegare il significativamente piccolo numeri di stranieri che vivono a Est. Prima della caduta del Muro di Berlino, la Germania Ovest invitò molti turchi a vivere nel paese come lavoratori: molti di loro non se ne sono mai andati.

Voti dell’estrema destra

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.23.43

Inoltre l’atteggiamento verso gli stranieri è meno aperto e amichevole nell’Est, secondo uno studio di alcuni ricercatori dell’università di Leipzig, che hanno intervistato 16mila tedeschi in dieci anni. Questa ricerca ha mostrato a Est – l’ex che era comunista trent’anni fa – una grande presenza di simpatizzanti dell’estrema destra e dei neonazisti. Il partito di destra NDP, i cui membri sono stati spesso accusati di glorificare Adolf Hitler, gode di un grande supporto all’Est, nonostante sia sempre stato relativamente poco votato alle elezioni.

Come mai i politici dell’estrema destra hanno successo nell’ex-comunista Germania Est? Le spiegazioni sono complesse, ma alcuni studiosi pensano c’entri un misto tra il rifiuto della sinistra seguito alla caduta del Muro e la situazione economica dell’Est. Molte persone sono state deluse capitalismo dell’Occidente ma pochi vogliono un ritorno al comunismo: l’estrema destra ha colmato con rapidità questo vuoto.

Rifiuti

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.24.39

Questi dati potrebbero far sembrare la Germania dell’Est un brutto posto dove vivere, ma in alcuni campi è più avanti dell’Ovest. Per esempio nella quantità di rifiuti prodotta. Com’è possibile? C’è una spiegazione: dovendo affrontare fino al 1989 una certa scarsità di cibo, i tedeschi dell’Est hanno imparato a economizzare e comprare solo gli oggetti che considerano necessari. Quest’attitudine sembra valere ancora oggi. Comunque le differenze Est-Ovest sulla produzione di rifiuti sarebbero molto meno pronunciate se considerassimo soltanto la spazzatura domestica, e non includessimo altre fonti di rifiuti come i giardini.

Asili nido

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.25.29

I comunisti della Germania dell’Est erano molto attenti all’assistenza ai bambini. Mentre le madri della Germania dell’Est avevano spesso un lavoro, le madri della Germania Ovest stavano a casa ad allevare i loro bambini. Quindi il governo della Germania dell’Est investì molto in strutture per l’assistenza ai bambini, e quell’eredità rimane oggi.

Dimensioni dei campi agricoli

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.26.16

Questa mappa sottolinea un altro lascito della vecchia Germania comunista dell’Est. I campi agricoli erano molto più grandi, poiché non erano di proprietà di individui ma di gruppi di agricoltori. Dopo la riunificazione la grandezza dei campi non è praticamente cambiata.

Vaccinazioni

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.27.08

All’Est era anche molto più comune fare le vaccinazioni per l’influenza. Anche oggi i tedeschi dell’Est sono molto più abituati a fare il vaccino, come il sito tedesco di news Zeit Online ha mostrato in una comparazione tra le abitudini dell’Est e dell’Ovest e le rispettive credenze e luoghi comuni, che vale la pena leggere (i tedeschi dell’Est possiedono anche meno armi dei cittadini dell’Ovest).

Roulotte

Screen-Shot-2014-10-31-at-06.28.59

Per finire, se viaggiate per l’Europa e incontrate i due tipi di tedeschi (Est e Ovest) in un campeggio, dovreste poter riconoscerli abbastanza facilmente. I tedeschi dell’Est di solito dormono in tenda, mentre quelli dell’Ovest preferiscono viaggiare con le roulotte. Non si è trovata una spiegazione scientifica: si potrebbe pensare che c’entri la più grande esperienza dei tedeschi dell’Ovest a viaggiare per il mondo. Inoltre, durante il comunismo molti giovani della Germania Est non potevano permettersi nemmeno di comprare una macchina, figuriamoci una roulotte. Cercare di comprare una roulotte per molti tedeschi dell’Est sarebbe stato troppo costoso e quasi impossibile. Mentre i tedeschi dell’Ovest erano in grado di esplorare al di fuori dei loro confini, i tedeschi dell’Est sono stati praticamente imprigionati dal loro governo per trent’anni – fino a venticinque anni fa.

©Washington Post 2014

Mostra commenti ( )