• Cultura
  • giovedì 11 settembre 2014

È morto Richard Kiel, lo Squalo

Era stato uno dei cattivi più famosi dei film di James Bond, con una faccia e una corporatura memorabili: tra pochi giorni avrebbe compiuto 75 anni

È morto a 74 anni l’attore statunitense Richard Kiel, famoso per il suo fisico imponente – era alto 2 metri e 17 centimetri e pesava quasi 150 chili – e per aver interpretato lo Squalo in due film di James Bond con Roger Moore: La spia che mi amava, del 1977, e Moonraker – Operazione spazio, del 1979. Kiel è morto nel Saint Agnes Medical Center di Fresno, in California, dov’era ricoverato dalla scorsa settimana per un infortunio alla gamba. Era nato a Detroit, in Michigan, il 13 settembre del 1939: avrebbe compiuto tra pochi giorni 75 anni. La sua incredibile statura era dovuta alla acromegalia, una rara patologia che consiste nell’eccessiva produzione di ormone della crescita durante l’adolescenza.

Kiel ha raccontato più volte di non aver desiderato in particolare modo di fare l’attore, e di aver trovato la sua strada dopo svariati lavori. Il suo primo ruolo importante fu quello dell’alieno Kanamit in un episodio della serie tv Ai confini della realtà, nel 1959, ma il successo lo ottenne con il ruolo di Squalo, “Jaws” (cioè “Fauci”) nella versione originale, il cattivo dotato di denti di acciaio con cui uccideva i suoi nemici. Kiel ha spiegato che da copione il suo personaggio era muto – pronuncia una sola battuta in entrambi i film – e più simile a un mostro che a una persona: per questo decise di umanizzarlo, accentuandone la testardaggine e la frustrazione. Sarebbe dovuto morire alla fine di La spia che mi amava, ma visto il grande successo tra il pubblico, regista e produttori decisero di farlo ricomparire in Moonraker – Operazione spazio, dove diventa addirittura un alleato di Bond.

Kiel ha interpretato circa 70 ruoli al cinema e in tv, tra cui il “buono” Samson in Quella sporca ultima meta, film di Robert Aldrich del 1974 e Mr. Larson nella serie tv Un tipo imprevedibile del 1996, con Adam Sandler; ha partecipato al videogioco James Bond 007: Everything or Nothing, fornendo la sua voce e la sua corporatura al personaggio di Squalo, e ha doppiato Vladimir nel cartone Rapunzel – L’intreccio della torre, del 2010. Nel 2002 ha pubblicato un’autobiografia Making It Big In The Movies.

Lo Squalo e James Bond combattono in La spia che mi amava

Lo Squalo e James Bond combattono in Moonraker – Operazione spazio

Mostra commenti ( )