• Mondo
  • mercoledì 13 agosto 2014

La morte di Eduardo Campos

Era uno dei tre candidati alle prossime elezioni presidenziali in Brasile: il suo aereo è precipitato a Santos, nello stato di San Paolo

Mercoledì 13 agosto l’aereo privato sul quale viaggiava Eduardo Campos, candidato alle prossime elezioni presidenziali in Brasile, è precipitato sulla città di Santos, nello stato brasiliano di San Paolo. L’agenzia di stampa di stato Agencia Brasil ha detto che Campos è morto nell’incidente. Patricia Fagueiro, addetta all’ufficio stampa del municipio di Santos, ha detto ad Associated Press che tutte e sette le persone a bordo sono morte: le altre vittime oltre a Campos sono un fotografo, un consulente per le relazioni con la stampa, due membri dello staff di Campos e i due piloti. L’aereo era partito da Rio de Janeiro ed era diretto a Guaruja, vicino Santos.

L’aereo su cui viaggiava Campos, un Cessna 560XL, ha perso contatto con la torre di controllo mentre si stava preparando ad atterrare: la stampa locale e il portavoce dell’aviazione Pedro Luis Farcic hanno detto che al momento dell’incidente il tempo era nuvoloso e stava piovendo. La televisione brasiliana ha mostrato alcune immagini di una colonna di fumo salire dal punto in cui si è schiantato l’aereo, un’area residenziale di Santos.  Le ispezioni di sicurezza e le procedure di manutenzione dell’aereo erano in regola, ha detto Agencia Brasil.

Campos era il candidato del Partito Socialista Brasiliano – il terzo per importanza in Brasile – alle prossime elezioni presidenziali, che si terranno nell’ottobre di quest’anno. Negli ultimi sondaggi pre-elettorali Campos veniva dato al 9 per cento, dietro a Aécio Neves, candidato del Partito della Social Democrazia Brasiliana (23 per cento) e all’attuale presidente brasiliana Dilma Rousseff, del Partito dei Lavoratori (39 per cento). Il vice presidente del Brasile Michel Temer ha detto che «non ci sono parole per descrivere la tragedia che ha colpito la politica brasiliana, oggi». Roussef ha sospeso la campagna elettorale per tre giorni, e anche Neves ha scritto su Twitter interromperà la sua.

Campos era nato il 10 agosto 1965 a Recife. Prima di candidarsi alla presidenza del Brasile, Campos aveva ricoperto la carica di deputato statale di Pernambuco, stato brasiliano nord-orientale, dal 1991 al 1995. Poi era diventato deputato federale nel 1999, e aveva continuato a svolgere quell’incarico fino al 2007, quando era diventato governatore dello stato. Durante il governo di Luiz Inácio Lula da Silva era stato ministro della Scienza e della Tecnologia. Campos era sposato e aveva cinque figli.

Mostra commenti ( )