BawYh8jCUAAo3Dm
  • Home
  • mini
  • L’incidente dei giornali italiani su Mandela

L’incidente dei giornali italiani su Mandela

In tanti lo hanno chiamato "padre dell'apartheid"

Nella concitazione dei minuti successivi all’annuncio della morte di Nelson Mandela, alcuni siti di news italiani hanno compiuto un errore più clamoroso di quelli che accadono normalmente in questi casi di fretta, attribuendo a Mandela la responsabilità esattamente della cosa che aveva combattuto tutta la vita diventando la leggenda che è diventato per questo. È un piccolo incidente – per cui alcuni si sono già scusati – illuminante sul clima di competizione generato da eventi come questi in tempi in cui guadagnare immediatamente visibilità e traffico è diventato una priorità per i siti che vivono di traffico e click.

Schermata 2013-12-05 alle 23.53.39

BawYh8jCUAAo3Dm

*

Schermata 2013-12-05 alle 23.57.34

*

Schermata 2013-12-05 alle 23.53.26

*

Schermata 2013-12-05 alle 23.59.10

*

Schermata 2013-12-05 alle 23.58.13

*

Schermata 2013-12-05 alle 23.54.11

*

url-messaggero-mandela

Andrea Cortellari del Giornale si è scusato per l’errore su Twitter, e lo stesso Giornale ha pubblicato un breve testo di scuse.

 

  • Shaxos

    Cos’e’ Bing?

  • michele

    Sicuri, sicuri che sia un errore per la troppa fretta?

  • poveri_ma_belli

    Ringrazio, segnalo di aver scaricato queste perle di saggezza che pubblicherò sul mio profilo FB ad “imperituro” ricordo della sciatteria della stampa italiana.
    Buongiorno a tutti
    Lisa

  • Yed Viganò

    In genere alle redazioni online si è in pochi ma la situazione non è più distesa e, per poter rispondere alla necessità di esser sempre ‘sul pezzo’, è sicuro che abbia dovuto curare dall’inizio alla fine l’intero articolo. Tant’è che l’orario (non so se di prima pubblicazione o di modifica) non è proprio un orario di ufficio

  • sonofg_ts

    tutti a disquisire e ad indignarsi… ma ci siete mai stati voi in una redazione di un quotidiano quando ti arriva la notizia di apertura con la chiusura già bella e pronta e bisogna smontare tutto e rifare il giornale? Errori come questi possono accadere, e ne sono stati fatti di ben peggiori, e non c’entrano appartenenze, ideologie o capacità. si viene travolti dai minuti che mancano alla perdita di migliaia di copie e alla distribuzione che salta ed allora anche una paternità sbagliata ci può stare, visto che il web è l’ultima preoccupazione di uno che deve far uscire in poco tempo un elefante di carta.