Lo spot delle armi rifiutato da Fox

Lo ha realizzato una società produttrice di armi per trasmetterlo durante il Super Bowl, ma non andrà in onda

Il network televisivo statunitense Fox ha rifiutato lo spot che una società produttrice di armi, Daniel Defense, aveva proposto per uno spazio pubblicitario – regolarmente acquistato – durante il prossimo Super Bowl. Fox ha rifiutato lo spot perché la policy della NFL, la lega del football americano statunitense, proibisce di pubblicizzare armi da fuoco e munizioni durante gli eventi sportivi. Nello spot si vede una famiglia composta da un uomo, una donna e una bambina, e la voce del padre in prima persona dice che “il suo compito è proteggere la sua famiglia e nessuno ha il diritto di dirgli come farlo”. Diversi blog e siti di orientamento repubblicano hanno criticato la decisione, dicendo che contraddice il principio della libertà d’espressione e il primo emendamento della Costituzione.