FIFA Executive Committee Meeting
  • Home
  • sport
  • Le teste di serie ai Mondiali di calcio del 2014

Le teste di serie ai Mondiali di calcio del 2014

Fra le quali non ci sarà l'Italia, a meno che la Giordania riesca a battere l'Uruguay nei playoff (sarà dura)

È stato pubblicato oggi l’aggiornamento della classifica FIFA delle nazionali di calcio. In base ad essa vengono decise le otto teste di serie per i Mondiali, cioè le nazionali che non possono scontrarsi nella fase a gironi del torneo (che diventano sette se la nazione che ospita i Mondiali non è compresa fra di esse). Le teste di serie per il sorteggio, che si svolgerà il 6 dicembre, saranno Spagna, Germania, Argentina, Colombia, Belgio, Svizzera, Brasile e quasi certamente Uruguay (ci arriviamo).

Il meccanismo delle teste di serie, presente già nella prima edizione dei Mondiali nel 1930, è stato pensato principalmente per stabilire un principio di equilibrio nel sorteggio: negli ultimi anni si è deciso di assegnare questi posti in base alla classifica FIFA anche per incoraggiare l’impegno delle nazionali nelle partite amichevoli (che vengono conteggiate ai fini della classifica). L’Italia, che fino a un mese fa era quarta, a causa dei risultati mediocri degli ultimi mesi è scesa all’ottavo posto a pari punti con i Paesi Bassi: in questo modo ha praticamente perso la possibilità di essere testa di serie nel sorteggio.

FIFA

Per l’Italia rimane ancora una debole speranza: che cioè la Giordania riesca a battere l’Uruguay sesto in classifica in uno dei playoff che assegnano un posto ai Mondiali. In quel caso però la FIFA dovrebbe decidere (in base a criteri non ancora chiariti) quale delle due squadre fra Italia e Paesi Bassi debba essere considerata testa di serie.

(Harold Cunningham/Getty Images)