galaxy-gear

Cos’è il Galaxy Gear

Cioè il primo smartwatch di Samsung, che oltre a dire l'ora serve per usare le applicazioni e fare telefonate alla 007 (se avete anche il telefono, però)

Samsung ha presentato Galaxy Gear - dopo settimane di indiscrezioni e di anticipazioni fotografiche sbagliate – mercoledì 4 settembre all’IFA (Internationale Funkausstellung Berlin) – l’esposizione internazionale tecnologica di Berlino. Galaxy Gear è il primo smartwatch di Samsung: ovvero un orologio da polso con più estese funzioni che dovrebbe stare all’orologio come uno smartphone sta a un telefono. È un orologio che si collega al proprio smartphone per rispondere alle chiamate, scattare fotografie e usare applicazioni. Samsung non è la prima società ad avere messo in vendita orologi come questo, ma è sicuramente la più importante finora (confida di venderlo in tutto il mondo).

Il Samsung Galaxy Gear ha il classico aspetto di un orologio da polso, un po’ più ingombrante, con uno schermo quadrato da 1,63 pollici che funziona da quadrante, che ha una risoluzione di 320 x 320 pixel. Al suo interno ha un processore da 800 MHz (Exynos), non molto potente quindi, ma utile per ridurre il più possibile il consumo della batteria. Sul cinturino, disponibile in diversi colori, c’è una fotocamera da 1,9 megapixel che oltre a scattare le foto può registrare video a 720p. Il Galaxy Gear ha anche microfoni e un piccolo altoparlante audio per telefonare direttamente dall’orologio, tenendo in tasca il proprio smartphone.

I comandi vengono impartiti al Galaxy Gear attraverso il touchscreen: molti gesti sono quelli classici che abbiamo imparato a fare sugli smartphone, ma ce ne sono anche altri più elaborati da imparare e non è sempre facile scorrere le voci dei vari menu. Oltre a rispondere alle telefonate, con lo smartwatch si possono controllare le notifiche arrivate sul proprio smartphone, gestire la musica in riproduzione e usare una serie di applicazioni. Samsung dice che al momento del lancio a fine settembre saranno disponibili circa 70 app, comprese alcune molto conosciute come Evernote. Altre applicazioni sono già presenti sul Galaxy Gear come quelle per scattare le foto, fare video, avviare le telefonate, attivare i comandi vocali o contare i passi fatti nella giornata. Una app serve per ritrovare il proprio telefono perduto nelle vicinanze.

Il nuovo Galaxy Gear funziona collegandosi al proprio smartphone attraverso connessione Bluetooth: in sua assenza non si può collegare da solo alla rete cellulare o alle reti WiFi. Lo smartwatch sarà compatibile con gli smartphone Samsung Galaxy S4, Galaxy S III e con diversi tablet Samsung e sarà venduto al prezzo indicativo di 299 dollari. In Italia dovrebbe essere disponibile tra la fine di settembre e i primi di ottobre.

Samsung è la prima grande società che si è attrezzata per produrre su larga scala uno smartwatch, ma non sembra riuscita a risolvere alcuni dei problemi comuni da tempo agli apparecchi di questo tipo. A causa del poco spazio disponibile, la batteria è piccola e poco potente e dura al massimo una giornata, molto meno se si usa in modo intensivo la fotocamera. Per ridurre i consumi di batteria è stato scelto un processore poco potente e, stando alle prime recensioni, questo incide molto sui tempi di reazione dell’orologio quando si scorrono i menu o si avviano le applicazioni. La piccola cassa audio sul dispositivo è poco potente e rende difficili le telefonate in stile 007 fatte direttamente dall’orologio. Infine c’è il problema del prezzo, che è alto per un dispositivo che può funzionare pienamente solo se collegato a uno smartphone.

Il Galaxy Gear ha comunque alcune trovate interessanti come la fotocamera. La sua posizione sul cinturino rende il suo utilizzo abbastanza naturale e divertente. Per motivi di tutela della privacy, Samsung ha reso obbligatorio l’effetto sonoro del “clic” quando si fa una foto, per evitare che l’orologio possa essere usato per fare foto o video dove non si può o a chi non vuole.

Da tempo si dice che anche Apple stia lavorando a un proprio smartwatch per estendere le funzionalità dei suoi iPhone e iPad. La società, come da tradizione, non ha mai confermato o smentito la notizia e un suo possibile impegno in questo settore è visto con grande interesse. Apple terrà un proprio evento il prossimo 10 settembre, dedicato principalmente agli iPhone, ed è poco probabile che presenti un proprio orologio. Sembra comunque che Samsung nell’ultimo anno abbia accelerato notevolmente i tempi per produrre uno smartwatch prima del suo principale concorrente.

  • falconiere

    Fa anche il caffè… se avete la macchinetta del caffè da attaccarci.

  • Andrea Chirichelli

    Tocca riesumare il termine “tamarro”.

  • simux

    Quindi..
    È brutto (ma questo è soggettivo), la batteria dura poco e quel poco che dura è reso possibile da un processore scarso che rende il dispositivo poco fluido, l’audio è scadente e costa 299 dollari.
    Dio non vedo l’ora di comprarlo!!

    • Puccini

      raramente ho visto una bruttezza meno soggettiva, via.

      • simux

        L’unica logica che mi viene in mente è che questo sia “l’inizio”; una di quelle cosa che in fase embrionale è uno schifo e l’evoluzione porta verso qualcosa di buono.

        • Puccini

          la perfezione esiste già.
          (lo so, lo so che è un altro sport, ma non ho resistito)

          • simux

            Non me ne intendo di orologi :D
            Però per onestà intellettuale non dobbiamo paragonare uno smartwatch con un orologio. Come non si dovrebbero paragonare smartphone e telefonini.
            Sono dispositivi multifunzione.
            In questo caso orribili, ma non sono “semplici” orologi.

          • Puccini

            ma perché, secondo te questo qua sopra è un “semplice” orologio? ahahahahahahahahahah.
            Calendario perpetuo, ripetizione dei minuti, indicazione della riserva di carica, tourbillon per la compensazione della forza di gravità, ed equazione del tempo.
            E non è di certo tra i più complicati: lo Sky Moon di Patek Philippe calcola anche il movimento siderale degli astri, le fasi lunari e il movimento angolare della luna, e altre cosette di poco conto. Il punto non è a cosa servano, ma il livello di perfezione meccanica che ne fa semplicemente un’opera d’arte.
            P.S. un orologio meccanico di qualsiasi valore avrà sempre qualche valore tra 50 anni, anche un Hamilton da 500 euro. Se poi parliamo di orologi di migliaia di euro, è come portarsi dietro quei soldi per tutta la vita. Non è proprio la stessa cosa di un oggettino elettronico che fra 10 anni varrà 50 centesimi al mercatino dell’elettronica usata.

          • akappa

            Sei consapevole del fatto che un qualsiasi orologio al quarzo è più preciso di un raffinatissimo orologio meccanico col tourbillon, sì?

          • Puccini

            certo che ne sono consapevole, e nonostante tutto mi faccio una grassa risata. Nessuno lo metterebbe in dubbio, ma nessuno compra un orologio meccanico per avere l’orario preciso al secondo, anche se alcuni degli orologi meccanici di eccellente manifattura garantiscono scostamenti inferiori ai due secondi al giorno. Ed esistono anche quarzi dei grandi marchi, che sono degli “abomini” controllati, un po’ come la Maserati Ghibli diesel. Un orologio meccanico si compra per il suo valore intrinseco, per il valore ingegneristico del movimento e per la perfezione della lavorazione. Stai paragonando una macchina elettrica a una Ferrari 458 Italia, per capirci. L’elettrica costa meno, si rompe meno, consuma molto meno, e sono ragionevolmente sicuro che offra prestazioni straordinariamente costanti in ogni situazione. Semplicemente, nessuno la compra se non per risparmiare, che è sempre un buon motivo, intendiamoci. Un orologio meccanico avrà sempre un certo valore, un orologetto al quarzo varrà sempre zero dal momento in cui l’hai comprato. Ne hai uno al polso? Consolati: hai zero euro al polso, e prima o poi si romperà. Hai voglia a spendere centinaia di euro in boiate D&G, Fossil, Casio, e compagnia bella, domani varranno sempre zero euro e non sarà mai qualcosa per cui i tuoi nipoti ti ricorderanno e ringrazieranno. Perché sì, improvvisamente ti accorgi che sessant’anni fa tuo nonno aveva comprato un Eberhard extra-fort, e adesso vale anche più soldi di quanti ne aveva spesi lui all’epoca, e funziona, e funzionerà sempre, ed è un gran bel vedere.

            P.S.: il tempo non esiste.

          • akappa

            D’accordo, ma per i non-amanti della tecnica e per chi non è interessato a girare con un capitale sul polso è “solo” un orologio (bello e molto, molto, molto costoso :-))

            Questione di punti di vista, come sempre.

          • akappa

            D’accordo, ma per i non-amanti della tecnica e per chi non è interessato a girare con un capitale sul polso è “solo” un orologio (bello e molto, molto, molto costoso :-))

            Questione di punti di vista, come sempre.

          • Charlie.Milk

            Dimmi che sei stato pagato dalla jaeger-lecoultre, altrimenti sei sprecato a fare il commentatore sul Post. M’hai fatto venire una voglia d’orologio meccanica stratosferica

          • Puccini

            mi accontenterei del loro modello più scarso, guarda, altro che essere pagati.

          • simux

            Niente da dire :D
            Ma non possiamo paragonare questo orologio ad uno smartwatch.
            È come paragonare una meravigliosa auto d’epoca con un’utilitaria accessoriata.
            In ogni caso siamo qui per parlare male di quell’obbrobrio, non portatmi fuori strada!

            EDIT: il “semplici” era tra virgolette proprio per sottolineare che quello indubbiamente non è un orologio qualsiasi anche se non me ne intendo per niente :)

          • Ignazio

            Non riesco a togliermi dalla mente l’immagine di Abatantuono al banco dei pegni in ‘Puerto Escondido’: “Esto es un rolex, es un assegno sircular in todo el mundo…”

            A me fa molto ridere ma io non porto orologi quindi ignoro la materia.

          • Puccini

            beh, è abbastanza vero (anche se uno dovrebbe portarsi dietro anche scatola e certificato). I Rolex sono gli orologi sui quali c’è più mercato, ma restano più o meno le Porsche dell’orologeria, anzi un filo più in basso.
            Con quei soldi, compri di meglio (Zenith El Primero, ad esempio).

          • Davide Brancato

            Sembra pazzesco che un oggetto meccanico possa eseguire tutti quelli complicati calcoli. Veri capolavori!

          • http://giaimeddu.wordpress.com/ giaimeddu

            Non sono un grande amante degli orologi, ma se mi regalassero questo coso qua sopra, credo che me ne innamorerei. È stupendo!!

          • Puccini

            beh, è un regalo economico, siamo sui 400.000 euro :)

          • http://giaimeddu.wordpress.com/ giaimeddu

            Sciocchezzuole… Nella mia famiglia questo argent de poche lo diamo come mancia al pizzaro a domicilio…

          • http://giaimeddu.wordpress.com/ giaimeddu

            Comunque, seriamente, 400.000 €? E fallo pure brutto allora… È fatto col cinturino di pelle umana e in platino? Che orologio è, scusa?

          • Puccini

            uno degli orologi migliori mai fatti, da uno dei 4-5 grandissimi marchi (Jaeger LeCoultre). Il punto non è di cosa sia fatto (platino, ovviamente), ma il costo ingegneristico e realizzativo del movimento. Progettare un movimento del genere costa vari milioni di euro, e in tutto credo ne siano stati prodotti un centinaio. Ma ce ne sono anche da milioni di euro, eh.

          • Puccini

            uno degli orologi migliori mai fatti, da uno dei 4-5 grandissimi marchi (Jaeger LeCoultre). Il punto non è di cosa sia fatto (platino, ovviamente), ma il costo ingegneristico e realizzativo del movimento. Progettare un movimento del genere costa vari milioni di euro, e in tutto credo ne siano stati prodotti un centinaio. Ma ce ne sono anche da milioni di euro, eh.

          • danilo

            io amo questo

          • Puccini

            molto elegante, il movimento lo fanno loro? (quel made in Germany così lascerebbe pensare). Se il movimento è di manifattura, vale i suoi 1500 euro o giù di lì, altrimenti forse per quel prezzo si può prendere qualcos’altro (Traversetolo, Legend Diver, per dirne due). Ultimamente ho visto bellissimi orologi svizzeri di un marchio poco noto, ma in crescita: Frederique Constant. Hanno orologi a prezzo basso (1000) con calibri ETA molto belli, e anche altri orologi con movimenti proprietari che mi sembrano stupendi, anche se chiaramente ispirati da grandi modelli di altri marchi. Il prezzo sale un po’, ma neppure troppo, considerando le complicazioni (fasi lunari ecc.), tipo 2500 per questo qui sotto. Peccato per i 42mm!

          • Puccini

            molto elegante, il movimento lo fanno loro? (quel made in Germany così lascerebbe pensare). Se il movimento è di manifattura, vale i suoi 1500 euro o giù di lì, altrimenti forse per quel prezzo si può prendere qualcos’altro (Traversetolo, Legend Diver, per dirne due). Ultimamente ho visto bellissimi orologi svizzeri di un marchio poco noto, ma in crescita: Frederique Constant. Hanno orologi a prezzo basso (1000) con calibri ETA molto belli, e anche altri orologi con movimenti proprietari che mi sembrano stupendi, anche se chiaramente ispirati da grandi modelli di altri marchi. Il prezzo sale un po’, ma neppure troppo, considerando le complicazioni (fasi lunari ecc.), tipo 2500 per questo qui sotto. Peccato per i 42mm!

          • danilo

            il movimento lo fanno loro, dal 1861, E verso la fine dell’ 800 c’era una fabbrica junghans sull’ isola della Giudecca a Venezia. Ma soprattutto il design di questa serie di Junghans è di Max Bill, architetto e designer della Bauhaus. Tutta la linea è disegnata negli anni ’50. Ha una pecca, credo, il “vetro” non è vetro, è una di quelle plastiche speciali che si usano in orologeria. Sennò avrei già iniziato un serio piano di risparmio. Il Constant che hai postato esteticamente non è proprio il mio genere.

          • Puccini

            urca, il plexiglass su orologi da più di mille euro è vergognoso, però. Uno spererebbe di trovare sempre lo zaffiro, visto che ormai anche Citizen lo monta sui suoi orologi. Il vantaggio è che lo cambi (se si trova) a prezzo modico, ma è anche vero che lo zaffiro non dovrai mai cambiarlo.

          • danilo

            Puccini, mi sono informato, ho contattato la Junghans, mi hanno risposto. Non possono montarci un vetro zaffiro per due motivi: 1) Max Bill l’ ha progettato col plexi e loro devono attenersi al progetto originale 2) Max Bill l’ ha progettato così perchè con una tale curvatura è impossibile farlo in zaffiro. Mi sembrava una cosa interessante da conoscere.

          • danilo

            il movimento lo fanno loro, dal 1861, E verso la fine dell’ 800 c’era una fabbrica junghans sull’ isola della Giudecca a Venezia. Ma soprattutto il design di questa serie di Junghans è di Max Bill, architetto e designer della Bauhaus. Tutta la linea è disegnata negli anni ’50. Ha una pecca, credo, il “vetro” non è vetro, è una di quelle plastiche speciali che si usano in orologeria. Sennò avrei già iniziato un serio piano di risparmio. Il Constant che hai postato esteticamente non è proprio il mio genere.

          • Il Delatore

            Di orologi non capisco una ceppa (oltretutto non li porto da una ventina d’anni) ma questo è bello forte. Invece quello sopra (Puccini, non volermene) mi sembra un baraccone del luna park. Ma io parlo solo di estetica e a titolo strettamente personale eh.

          • lorenzo72

            bellissimo.

          • danilo

            io amo questo

          • http://en.wikipedia.org/wiki/George_(Blackadder) George

            Bello. Che modello è?

          • Puccini

            Hybris Mechanica Gyrotourbillon (Jaeger LeCoultre)

          • http://en.wikipedia.org/wiki/George_(Blackadder) George

            Accidenti, vedo ora il prezzo… 10.000 volte più di quando vorrei spendere, nonché 1.000 volte più del massimo che potrei permettermi di spendere… Normalmente non soffro di invidia di classe, ma questi lussi schifosamente sfrenati li trovo fastidiosi. 400.000 € per un orologio è un insulto alle persone che lavorano onestamente per vivere che non è giustificabile in nessun modo…

          • Puccini

            ma no, è semplicemente un’opera d’arte. Nessuno può permettersi un Picasso, nessuno può permettersi una Ferrari Enzo, nessuno può permettersi un Patek Philippe Sky Moon. Sono capolavori d’arte figurativa (Picasso) e ingegneristica (orologio e automobile), entrambi divenuti tali sia per il contenuto intrinseco altissimo, sia per il mercato. C’è poco da fare.

          • http://en.wikipedia.org/wiki/George_(Blackadder) George

            Non è corretto: qualcuno che può permetterseli c’è. Anzi, più di qualcuno, di ultra-ricchi è pieno il mondo. Ci dovrebbe essere un tetto massimo alla ricchezza possibile, e nessuno davvero dovrebbe potersi permettere un orologio da mezzo milione di euro o un quadro da svariati milioni. Davvero, non è invidia sociale, è solo che ci vuole un limite, se non altro per buon gusto.
            Quanto alle opere d’arte, beh quelle dovrebbero stare in un museo.

          • werner58

            > Quanto alle opere d’arte, beh quelle
            > dovrebbero stare in un museo.

          • http://giaimeddu.wordpress.com/ giaimeddu

            Almeno riconoscono già dal nome di aver fatto una sboronata…

          • Il Delatore

            Hybris Mechanica Gyrotourbillon
            Se avrò una figlia la chiamerò così. Non ce n’è per nessuno.

          • http://en.wikipedia.org/wiki/George_(Blackadder) George

            Bello. Che modello è?

        • Davide

          Io aggiungo anche il mio indistruttibile Casio Pro Trek che non fa foto e non va su FB ma che tra bussola, altimetro e barometro più di una volta mi ha tolto d’impaccio in montagna.

          • simux

            Sono prodotti con obiettivi diversi però :)

          • Davide

            Sì, certo.
            Ma anche nel mio ProTrek, quando lo uso per quello per cui l’ho comprato, l’ora è la terza/quarta informazione che mi serve. In altri termini: non sono i primi a trasferire sul polso informazioni diverse dall’ora (penso ai cardiofrequenzimetri, ad esempio).

    • Il Delatore

      Non fare il tamarro e aspetta quello con la mela, se no non ti si caga nessuno.

      • simux

        Sì, ma voglio pagarlo almeno 499 euro.
        E comunque sia sarà talmente all’avanguardia che l’ora sarà 10 minuti avanti.

        • bzbiz

          la battuta sull’ora vale da sola il voto positivo

        • mkln

          10 minuti avanti o indietro?
          perche’ per avanti io intendo in ritardo.
          ah si appunto.

  • Puccini

    una delle cose più oscene e inutili viste negli ultimi anni. Per di più, con un’autonomia che sembra una barzelletta, e a un prezzo spropositato. Per trecento euro si compra un Longines 30L degli anni ’60, d’oro.
    Samsung non ne venderà molti, ma appena Apple deciderà di piazzarne uno a 1000 euro, sarà un tripudio.

    • InfiniteJest

      Secondo me non solo non ha grande utilità, ma è tragicamente inadeguato.
      Non è un prodotto da vendere, questo, è uno stadio dello sviluppo di un prodotto da vendere.

      Datemi pure del fanboy, ma almeno Apple si premura di aver per le mani un oggetto utilizzabile (per quanto migliorabile l’anno successivo), prima di venderlo.

      Immagino che questo risponda al quesito sulla mancanza, ad oggi, di un iWatch.

    • Lodovico Morselli

      Ritengo tutti i commenti validi perché ognuno ha una sua esigenza, estetica, tecnologica e quant’altro. Lo trovo molto trendy e certamente il mercato proporrà chissà quali diavolerie pur di vendere. Io posseggo un orologio (un regalo) che all’acquirente costò bel mille dollari – è un Hewlett-Packard HP-01 del 1975 con quadrante digitale e calcolatrice(nel quadrante) e pennetta per eseguire calcoli – oggetto insolito ma il desiderio di possedere una novità è la molla che fa girare il mondo.

      • Puccini

        manfatti pur consapevole del valore effimero della tecnologia, sto risparmiando come un pazzo per poter comprare uno smarfone decente, sapendo benissimo che con quei soldi potrei prendere un bellissimo Longines suddetto e me lo godrei forever! Perché uno sfizio è sempre uno sfizio, e una boiata è sempre una boiata :)

      • Puccini

        manfatti pur consapevole del valore effimero della tecnologia, sto risparmiando come un pazzo per poter comprare uno smarfone decente, sapendo benissimo che con quei soldi potrei prendere un bellissimo Longines suddetto e me lo godrei forever! Perché uno sfizio è sempre uno sfizio, e una boiata è sempre una boiata :)

      • danilo

        Ho appena googolato Hewlett-Packard HP-01, dio che spettacolo!

        • Davide Brancato

          Figo quello in oro! (parola di 50′ Cent)

      • danilo

        Ho appena googolato Hewlett-Packard HP-01, dio che spettacolo!

    • Diego Guidi

      >appena Apple deciderà di piazzarne uno a 1000 euro, sarà un tripudio

      anche perchè lo realizzerà non osceno ma fico e con autonomia decente. no xchè sembra che apple venda solo perchè è apple.

      • Luca Invernizzi

        Sembra?

        • Diego Guidi

          esatto sembra, e invece vende perchè ha un brand forte ma anche perchè produce prodotti di qualità assoluta e facili da usare.
          che la gente tipo mia madre ha scoperto che esistono le mail con l’aifon, e i soldi soui son buoni come i miei e i tuoi, solo che quelli come mia madre son parecchi assai.

          • Luca Invernizzi

            Mia madre ha scoperto le mail con Internet Explorer quattro o cinque anni fa. Quelli come mia madre sono tanti assai.

            Questo non rende Internet Explorer un prodotto di assoluto qualità?

          • Diego Guidi

            definisci qualità, perchè a casa mia, o meglio di mia madre, se il browser non è compliant agli standard html e fa impazzire i programmatori non è che automaticamente il prodotto sia da scartare.
            quattro o cinque anni fa IE faceva il suo dovere ed evidentemente tua madre è abbastanza smart da usare internet come si deve, la mia non è capace di usare gmail ma sa leggere la posta dall’aifon.
            poi per carità: libero di credere alla favoletta che apple fa prodotti di merda ma la gente li compra comunque perchè è fissata.

      • Luca Invernizzi

        Sembra?

    • Diego Guidi

      >appena Apple deciderà di piazzarne uno a 1000 euro, sarà un tripudio

      anche perchè lo realizzerà non osceno ma fico e con autonomia decente. no xchè sembra che apple venda solo perchè è apple.

  • michele

    E dopo quelli che fanno le foto con l’iPad mi toccherà vedere quelli che parlano all’orologio?!? No ti prego!

    • Caboto

      Ehi, se mi risponde KITT io lo voglio!

  • spirito

    per far uscire una schifezza del genere dal laboratorio dei progetti, samsung deve essere proprio spaventata!
    che scivolone, dopo una serie di mosse giuste.

  • bzbiz

    Credo l’abbia fatto anche Sony, quindi Samsung non è la prima grande società

    EDIT:
    L’ha fatto anche Sony, http://www.sonymobile.com/it/products/accessories/smartwatch/ ed è quanto meno più bellino e costa solo 99 euro

    • http://daldifuori.wordpress.com/ luzmic

      Con quello della Sony però non rispondi al telefono e non fai foto e filmati.

      • bzbiz

        Ok, ma è sempre un “orologio furbo”;

        Quello di Samsung ha delle caratteristiche aggiuntive, ma non è la prima grande casa a farne uno.

        Poi sono curioso di vedere le foto e i filmati fatti con un orologio indossato, a livello di inquadratura ci vuole della pratica.

        (se me lo devo togliere allora tanto vale prendere il telefono in tasca)

  • Lapid Illuso Due Percento

    Quelle 4 viti agli angoli che fanno tanto nerd anni 80 .. eh si, hanno pensato troppo al processore e tropo poco a farlo bello.
    Ma un orologio uno lo compra perché è bello non perché ci leggi le email, quello è un più.

  • CuccurulloPaloma

    tutti questi commenti critici mi ricordano tanto i commenti sul primo ipad…

    ciò detto, per 300 euro a napoli vi procurano any rolex you want

    ps: peccato per il clic automatico, perché era finalemnte lo strumento giusto per noi voyeur per fare ottime foto sotto le gonne delle persone che vanno a fare la spesa

    • simux

      Paragone che ho fatto anche io con un mio amico.
      Personalmente sono convinto tuttora che il tablet (non l’iPad in sè, proprio il tablet) sia un giocattolo e abbia avuto di gran lunga un successo immeritato. L’unico pregio è la maneggevolezza.
      Vedremo se l’evoluzione di questo smartwatch poterà a qualcosa di buono.. chissà.

    • Puccini

      un cultore di orologi non compra Rolex, figurarsi Rolex falsi con quadrante storto e bracciale da 15 grammi.

      • CuccurulloPaloma

        vabbè, ma ora non stiamo qua a guardare i dettagli

    • Il Delatore

      Cosa sei, un gibbone?

      • CuccurulloPaloma

        non ho comprendido il riferimento al gibbone

        • Guest

          Scimmia nota per la lunghezza delle braccia

        • Il Delatore

          • Davide Brancato

            Magari è nano

          • Il Delatore

            E’ un’ipotesi che non avevo considerato. Oppure seleziona solo prede con stacchi di coscia “importanti”. O tutte e due.

  • Guest

    Ridefinisce il concetto di “inutilità”.

  • Alessandro Molinari

    ciofeca galaxtica

  • http://daldifuori.wordpress.com/ luzmic

    A occhio sembra un po’ meno stand-alone, un po’ meno bello esteticamente, un po’ più accessoriato e un po’ più “estensione dello smartphone” di i’m Watch. Però insomma, anche dopo l’agonia (per i clienti che l’avevano comprato in prevendita) della prima uscita di i’m Watch, spero che i ragazzi di Vicenza non debbano dare troppe testate nel muro.

  • MaBi

    Boh… io ho un Casio comprato su amazon a 12 euro: e’ preciso, affidabile, resistente, la batteria dura 10 anni e l’ho comprato perche’ mi permette di vedere l’ora girando il polso, senza dover tirar fuori il telefono di tasca. Per qualsiasi cosa piu’ sofisticata di saper l’ora… tiro fuori il telefono di tasca. Non vedo proprio a cosa possa servire uno smart-watch.

    • CuccurulloPaloma

      a non tirar fuori il telefono di tasca

      • MaBi

        OK, quando costa 12 euro lo compro :)

        • CuccurulloPaloma

          :)) pensa ai chi non ha le tasche

          • MarcoBo

            tipo sulla spiaggia dei nudisti?

          • Il Delatore

            Se sei un nudista ci sono altri posti per tenere lo smartwatch

          • MarcoBo

            parli, immagino, per esperienza
            e poi si parlava di metter in tasca lo smartphone, non lo swatch

          • Il Delatore

            Naturale. E ti assicuro che se lo scopo è attirare l’attenzione l’effetto risulta insuperabile.

          • Il Delatore

            MarcoBo, ma tu lo capisci quando uno scherza?

          • Il Delatore

            MarcoBo, ma tu lo capisci quando uno scherza?

          • MarcoBo

            parli, immagino, per esperienza
            e poi si parlava di metter in tasca lo smartphone, non lo swatch

          • Puccini

            ed è subito smartcock.

          • Il Delatore

            Se sei un nudista ci sono altri posti per tenere lo smartwatch

          • MarcoBo

            tipo sulla spiaggia dei nudisti?

  • Xander

    Orribile e non avrà futuro…. poi non capisco perchè la Apple dovrebbe farne uno…

    • Charlie.Milk

      Lo dissero dell’automobile vs cavallo e dell’ipad.
      Io aspetterei a dirlo :)

      • Xander

        se lo dici tu :-)

  • Matteo

    Sbaglio o l’idea che passa il video è che con questo orologio hai al polso un telecomando per smartphone che ti segna l’ora a 300 euro? Ah sì, fa le foto a 2 megapixel.

  • Matteo

    Sbaglio o l’idea che passa il video è che con questo orologio hai al polso un telecomando per smartphone che ti segna l’ora a 300 euro? Ah sì, fa le foto a 2 megapixel.

  • http://en.wikipedia.org/wiki/George_(Blackadder) George

    Mi viene la tentazione di comprarlo, ma davvero il costo è eccessivo e la durata della batteria è inaccettabile. La vera rivoluzione ci sarà quando non sarà più necessario avere il cellulare in tasca, perché lo smartwatch conterrà il modulo telefonico (e il tablet si collegherà allo smartwatch per navigare in Internet).

    • Davide

      Giuraaaassico! Perchè portarsi dietro un ingombrante tablet, quando con un piccolo proiettore sullo smartwatch si potrà visualizzare un desktop su una qualunque superficie piana? :-)

      • http://en.wikipedia.org/wiki/George_(Blackadder) George

        Perché di superfici piane, libere e uniformi non ne trovi molte, e comunque non sono pratiche se non per guardare un film. Il tablet lo tieni in mano, lo inclini, ha i sensori di movimento ecc.

  • Davide

    Altra domanda. E’ impermeabile?

    • pendolo

      Altra domanda. In che numero del topolino lo danno in allegato?

  • werner58

    > Al suo interno ha un processore da 800 MHz (Exynos), non molto potente quindi

    Mentre scrivo ho in mano una schedina con un PIC 16F887 da 20 megahertz e mi sento un po’ vecchio.

    Comunque l’idea che un processore del genere non riesca a gestire fluidamente uno schermino da centomila pixel e far girare quattro programmini ha semplicemente del criminale.

    Non lo compro finchè non lo fanno con dei sensori mioelettrici nel cinturino che mi permettano di comandarlo con le dita ;)
    Fino ad allora, beh….

  • Giovanna Cela
  • benvenga

    Devo dire che dal punto di vista del design mi piace. Ho sempre pensato allo smartwatch come una tamarrata tale, che vedere che sono riusciti a realizzare una bella interfaccia mi ha decisamente stupito. E anche il disegno dell’orologio non è affatto male.
    (Poi, chiaro, non penso mi possa interessare fino a quando non sostituirà completamente lo smartphone e ci potrò interagire solo con lo sguardo).
    (E ovviamente, sono più belli gli orologi meccanici ecc. ma solo alcuni ecc.)

  • pablito samsung a vita!!

    Ragazzi la mela mi sa proprio di commerciale tutti con Apple! !
    Mettete un iphone 5 vs s3/s4 poi ne parliamo!!!

  • Gal Marisa