Ginnastica vintage

Album fotografico con esercizi e attrezzi d'altri tempi, per trovare un incoraggiamento a rimettersi presto in forma

Natale e le feste sono alle porte e l’estate lontana ma comunque qualcuno potrebbe volersi preparare e rimettersi in forma. Oppure al contrario, il desiderio è quello di compiacersi di come in autunno e inverno si possa andare in giro infagottati e nascondere quei famosi chili di troppo. Al Post vogliamo fare la nostra parte e darvi una buona ragione a sostegno di entrambi i punti di vista, ricordandovi dei tanti che prima di voi hanno sudato e faticato: all’aria aperta e in costume da bagno nonostante la neve; allenandosi con marchingegni complicati e oggi in disuso, o con antenati delle cyclette che usiamo ancora adesso. I volenterosi possono prendere spunto e andare a correre lungo il fiume come gli studenti dell’università di Oxford, o imitate gli esercizi delle casalinghe degli anni Sessanta mentre fanno il letto, gli altri sfogliare l’album su un divano con una tazza di cioccolata in mano. L’estetica delle fotografie, complice il bianco e nero, fa sembrare che il tutto non sia nemmeno così faticoso: facce sorridenti, poco sudore, gonnellini immacolati e persino una collana di perle indossata da una signora di 83 anni che nel 1961 si allenava con una cyclette.

Mostra commenti ( )