voip-facebook

Le telefonate gratis su Facebook

Si possono fare grazie a una nuova opzione dell'applicazione Messenger, per ora solo su iPhone e negli Stati Uniti

Dopo una prima fase sperimentale condotta in Canada con un numero limitato di iscritti, Facebook ha confermato di avere messo a disposizione una nuova opzione nella sua applicazione Messenger per iPhone per effettuare chiamate vocali gratuitamente, tramite WiFi o la rete dati del proprio operatore telefonico. Il sistema per ora funziona solamente negli Stati Uniti, ma se fosse esteso in tempi brevi al resto del mondo e ad altri smartphone, a partire da Android, potrebbe rendere in poco tempo Facebook il più grande gestore di chiamate attraverso Internet su smartphone, settore molto affollato e in cui spicca da tempo Skype.

I responsabili del social network hanno confermato al sito di tecnologia The Verge di avere avviato la diffusione della nuova opzione per Messenger negli Stati Uniti, ma non hanno dato ulteriori informazioni sui tempi di una sua possibile estensione in altri paesi. Il sistema consente di effettuare una chiamata vocale verso i propri amici su Facebook gratuitamente e, stando alle prime recensioni, la qualità dell’audio è molto buona.

Per avviare una chiamata basta aprire l’applicazione, scegliere il proprio amico su Facebook con cui si vuole parlare e selezionare il tasto “Free Call” (“Chiamata Gratuita”). L’amico chiamato riceve una notifica sul proprio iPhone che, una volta attivata, lo rimanda automaticamente all’interno di Messenger per rispondere e fare la conversazione telefonica. Il sistema è una buona alternativa per chi ha problemi di ricezione quando si trova al chiuso, magari al lavoro e solo con la connessione WiFi disponibile, e per chi ha un piano tariffario che prevede pochi minuti di conversazione su rete cellulare.

Altre applicazioni per smartphone, Skype compreso, offrono già da tempo un servizio simile, ma possono fare affidamento su un numero relativamente limitato di iscritti, soprattutto se confrontato con le decine di milioni di persone che ogni giorno usano Facebook negli Stati Uniti. Entro marzo Microsoft chiuderà il proprio servizio Windows Messenger e i suoi iscritti saranno trasferiti automaticamente su Skype, che ora è di proprietà della società informatica. Questa soluzione consentirà a Skype di guadagnare diversi nuovi milioni di utenti in poco tempo, ma sarà difficile sostenere la concorrenza di Facebook, soprattutto se il suo sistema sarà esteso ad Android e alla versione web del social network.

Facebook è comunque in buoni rapporti con Skype e soprattutto con Microsoft, che ha una quota azionaria del social network. Nell’estate del 2011, Facebook ha introdotto un nuovo sistema sulla propria versione web che consente di effettuare videochiamate grazie a Skype. Questa soluzione potrebbe essere introdotta anche su Facebook Messenger, ma per ora la società non ha dato ulteriori dettagli sui propri piani legati alle chiamate e alle videochiamate attraverso il social network.