• Home
  • ilcaso
  • Ichino e il PDF dell’Agenda Monti con il suo nome

Ichino e il PDF dell’Agenda Monti con il suo nome

In seguito alla pubblicazione dell’Agenda Monti (qui una sintesi in 30 punti, brevi), in molti hanno notato che una delle versioni del PDF che contiene il documento porta il nome di Pietro Ichino, senatore del Partito Democratico ed esperto di politiche del lavoro che ha confermato la propria uscita dal PD per partecipare all’iniziativa di Monti. In seguito alle polemiche per il file con il suo nome, Ichino ha dato questa spiegazione sul suo sito:

I frequentatori di questo sito sanno bene che Enrico Morando e io, nell’ambito di un’iniziativa politica intitolata L’agenda Monti al centro della prossima legislatura, abbiamo presentato questo memorandum a un’assemblea pubblica che si è svolta a Roma il 29 settembre scorso. Che Mario Monti stesso abbia attinto, nel capitolo “lavoro”, alcune parti di quel memorandum, lo ha detto lui stesso pubblicamente e risulta anche dalle coincidenze testuali. Che infine, all’origine, il suo staff possa avere scaricato il documento dal mio sito, non sembra possa considerarsi materia per un “giallo”.