Idem sentire

Cose a cui pensare prima di mandare un curriculum al Post

Al Post riceviamo quotidianamente molte proposte di collaborazione o richieste di eventuali spazi in redazione. Ne siamo grati e lusingati, ci dispiace non riuscire a rispondere a tutti (ma ci proviamo) e per ridurre le perdite di tempo di tutti mettiamo qui un paio di informazioni:

1. il Post ha esteso la sua redazione in occasioni successive nella prima metà del 2012, e non ha in questo momento – almeno fino alla fine del 2012 – progetti e budget per arricchimenti ulteriori di collaborazioni.

2. sappiamo però per esperienza che necessità e opportunità nuove capitano spesso, e quindi può darsi che in futuri non remoti ci troveremo a ripensare alle persone che avremo incontrato nel frattempo, rispetto a tali nuove esigenze. E ripenseremo soprattutto (uno) a quelli che si saranno distinti nella efficace descrizione di ciò che hanno da offrire, delle loro capacità e indipendenze peculiari; (due) a quelli che saranno sembrati conoscere e capire il Post, i suoi criteri e i suoi linguaggi (e avranno inviato dei testi o proposte che diano questa impressione); e (tre) a quelli che avranno visto tutta la prima stagione di The Newsroom.

Grazie ancora.