Italy Quake

Il terremoto di oggi

di Emanuele Menietti - @emenietti

Alle nove c'è stata una scossa di magnitudo 5.8 nel modenese seguita da molti altri terremoti con magnitudo fino a 4.5, ci sono almeno 13 morti, più di dieci dispersi e migliaia di sfollati

Le foto dei danni causati dalle scosse in Emilia

Oggi alle 9 del mattino c’è stato un terremoto di magnitudo 5.8 nei pressi di Medolla e Cavezzo, due comuni in provincia di Modena. La scossa, che si è verificata a una profondità di 10 chilometri, è la più intensa registrata dallo scorso 20 maggio, quando un terremoto di magnitudo 5.9 interessò numerosi paesi in una zona compresa tra le province di Ferrara e Modena. La scossa di oggi è stata seguita da un’altra serie di eventi sismici, alcuni particolarmente intensi e di poco superiori a magnitudo 5. I terremoti hanno causato nuovi danni agli edifici, in molti casi rimasti già lesionati dalle scosse dei giorni scorsi. Continua a leggere il riepilogo della giornata ->

***

Gli aggiornamenti in tempo reale di oggi

 

18.37 – Il centro storico di Concordia sulla Secchia, Modena, è stato chiuso per ragioni di sicurezza e ci sono diverse centinaia di persone che non potranno trascorrere la notte nelle loro abitazioni. Le autorità locali in collaborazione con la Protezione Civile stanno provvedendo alla loro sistemazione.

18.37 – A Carpi, Modena, il centro storico è stato chiuso ai non residenti per motivi di sicurezza. C’è il rischio di nuovi crolli di cornicioni, comignoli e altre parti pericolanti degli edifici lesionati dal terremoto. Gli sfollati nella zona sono circa 250 persone.

18.21 -

18.11 – Il ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, ha spiegato che i morti per il terremoto sono 15 e che ci sono ancora 12 persone disperse. È bene comunque ricordare che altre fonti parlano di 13 morti accertati e di un numero inferiore di dispersi.

17.37 – La mappa della sequenza di eventi sismisci aggiornata alle 13.30 di oggi. In viola gli eventi dalle 9.00 in poi. Le tre stelle viola sono le tre scosse di magnitudo maggiore a 5 che si sono verificate oggi. 17.07 – Abbiamo aggiunto altre immagini dall’Emilia, le trovate qui. 17.07 – Il ministro Piero Giarda sta spiegando nella sua relazione alla Camera de Deputati che le persone ferite sono circa 200. 17.03 – L’ultimo comunicato della Protezione Civile Emilia Romagna

Sono salite a quindici le vittime del sisma che ha colpito questa mattina l’Emilia-Romagna. Oltre cinquemila le persone evacuate dalle loro abitazioni dopo le nuove scosse, 4.500 nel Modenese e le altre tra le province di Bologna e Ferrara. Entro la serata saranno allestiti quattromila nuovi posti. La Protezione civile sta lavorando per rafforzare (con un migliaio di posti) le strutture già esistenti, mentre grazie all’aiuto di altre regioni saranno attrezzati 5 nuovi campi di accoglienza con 1.250 posti. In aumento anche gli alberghi disponibili ad ospitare la popolazione delle zone colpite. A Crevalcore due treni speciali con cuccette e posti letto accoglieranno circa 450 sfollati.

17.02 -

  16.59 – Nel corso della sua relazione in Senato, il sottosegretario Catricalà ha spiegato che ci sono ancora sette persone disperse. 16.53 – Per lunedì 4 giugno è stata fissata una giornata di lutto nazionale per quanto accaduto in questi giorni in Emilia a causa del terremoto. 16.46 -

16.41 – Ottomila sfollati oggi, che si aggiungono ai seimila del terremoto del 20 maggio. Complessivamente, sono quindi 14mila, ha spiegato in Senato il sottosegretario Antonio Catricalà.

1 2 3 4 5 6 Pagina successiva »