L’arte involontaria di Google Street View

Rende possibile vedere il mondo dalla propria poltrona e, talvolta, immortala scorci che sembrano quadri. Il regista Aaron Hobson li colleziona.

Google Street View permette di girare il mondo stando fermi nella propria stanza, attraversare strade della nostra città di cui non conoscevamo l’esistenza e assistere a scene, immortalate per caso, di pura assurdità.
A differenza del progetto curato da Jon Rafman, che aveva selezionato immagini che potessero raccontare una storia e immortalare attimi di vita, la raccolta di Aaron Hobson che presentiamo qui assomiglia più a una serie di cartoline, immagini suggestive, quasi quadri. Hobson è un regista impegnato in una costante ricerca visiva, e Google Street Views è il suo ultimo progetto.

Le cose strane che vede Google Street View
Cartoline da Google Street View

Mostra commenti ( )