splinder

Splinder chiude il 31 gennaio 2012

Uno scarno avviso nella homepage del portale conferma la chiusura del servizio usato da migliaia di blogger

splinder

A partire dal 31 gennaio del 2012 le migliaia di blog ospitati dal servizio Splinder non esisteranno più. La notizia è stata comunicata con un breve avviso, pubblicato sulla pagina di accesso del portale e conferma le preoccupazioni delle ultime settimane degli iscritti al servizio, che avevano iniziato a far circolare voci su una possibile chiusura.

Avviso per gli utenti
ATTENZIONE!
A partire dal 31 Gennaio 2012 il servizio Splinder verrà dismesso.
A breve verrà inviata una comunicazione con le indicazioni da seguire per recuperare tutti i contenuti dei blog ospitati. Sarà inoltre possibile attivare un redirect su un nuovo indirizzo web.

Splinder esiste da dieci anni, quando fu sviluppato dalla società Tipic Inc, acquisita nel 2006 dal Gruppo Dada, azienda italiana che si occupa di diversi portali e offre servizi per la registrazione e la gestione dei domini web. Nel corso degli anni, il servizio ha raccolto decine di migliaia di utenti, che oltre a creare i loro blog hanno costruito una comunità molto solida.

Nel 2008 il servizio segnalava di avere oltre 400mila blog e di aver raggiunto quota 600mila iscritti. Complice il successo dei social network e di altre piattaforme per i blog, come Blogspot e WordPress, negli anni successivi Splinder ha riscosso meno successi che potrebbero essere alla base della decisione di chiudere. Il sistema dava del resto l’impressione di essere fermo da tempo: il blog ufficiale del servizio non viene aggiornato da un anno circa e gli utenti non hanno più avuto molte occasioni per conoscere il futuro della piattaforma.

Mostra commenti ( )