Quante specie popolano la Terra?

Una ricerca scientifica ha provato a contarle, ma i risultati sono controversi

Nessuno sa di preciso quante sono le specie viventi che esistono sul nostro pianeta, semplicemente perché è sostanzialmente impossibile contarle tutte. Tuttavia, nel corso degli anni gli scienziati hanno messo a punto diversi metodi statistici per dare una stima di quante specie popolano la Terra. Il problema è che le stime che derivano da questi studi sono spesso in contraddizione tra loro, con ricercatori che sostengono che vi siano circa 3 milioni di specie e altri che sostengono che ve ne possano essere fino a 100 milioni.

Sulla rivista scientifica PLoS Biology è stata di recente pubblicata una nuova stima, basata su un nuovo metodo statistico: sulla Terra vivono almeno 8,7 milioni di specie. Ma anche in questo caso c’è un problema, perché il calcolo prende solo in considerazione gli eucarioti, esseri viventi con sistemi cellulari complessi. Dal calcolo sono quindi esclusi i procarioti, di cui fa parte anche l’enorme schiera di batteri e di altri organismi unicellulari.

Il numero cui sono giunti i ricercatori, spiegano sull’Economist, è quindi parziale e non tiene in considerazione l’intera diversità biologica del nostro Pianeta. La ricerca è comunque molto utile perché offre nuovi spunti ai ricercatori su uno dei domini tassonomici più importanti. Il grafico mostra il numero di specie calcolate dall’ultima ricerca (righe azzurre) e li mette a confronto con il numero di specie fino a ora catalogate (righe blu). Sono elencati i regni al di sotto del dominio degli eucarioti, ovvero: animali (animalia), funghi (fungi), piante (plantae), protisti (protista) e cromisti (chromista).

Mostra commenti ( )