sidney-harman

L’uomo che ha comprato Newsweek

È Sidney Harman, ha 91 anni, una moglie deputata e una fortuna guadagnata producendo casse e impianti stereo

Il passaggio di proprietà avverrà praticamente senza passaggi di denaro, visto che Harman si accolla debiti e risanamento della testata

La società editrice del Washington Post ha venduto ieri Newsweek a Sidney Harman, milionario novantunenne e marito della deputata democratica della California Jane Harman. I termini dell’accordo non sono stati resi noti, ma diverse fonti hanno confermato che la cifra – ammesso che ci sarà – sarà del tutto simbolica, dal momento che Harman con l’acquisto della testata si impegna ad accollarsene i debiti e mettere in piedi un piano per la sua ristrutturazione.

Harman non era l’unico offerente. La compagnia ha preferito la sua offerta alle altre soprattutto perché il suo piano garantiva maggiore continuità con la storia della rivista, che rimarrà settimanale, e promette di tenere in organico la maggior parte dei 350 impiegati che oggi vi lavorano. Il direttore di Newsweek, il quarantunenne Jon Meacham, lascerà il suo incarico. Secondo Politico, era noto che Meacham avrebbe dato le dimissioni al momento della cessione della società, indipendentemente dall’identità del suo nuovo proprietario.

Newsweek era stato messo ufficialmente in vendita dal Washington Post a maggio, a seguito di una crisi di vendite ed entrate pubblicitarie che non era stata arginata nemmeno dal radicale progetto di ristrutturazione messo in piedi lo scorso anno. Oltre a un restyling grafico totale e la diminuzione della tiratura di circa il 50%, la nuova strategia prevedeva una perdita di abbonati ma un aumento del prezzo, in modo da offrire agli inserzionisti pubblicitari uno zoccolo duro e affezionato di lettori, e un target più “alto” e definito. Ma a fronte di un risultato che qualitativamente pregevole, i risultati non sono stati quelli sperati: nel 2009 la rivista ha perso 29,3 milioni di dollari, ben più dei 16 persi nel 2008.

In ogni caso, scrive il Wall Street Journal, Harman non è molto preoccupato e non ha fretta di fare soldi con Newsweek. Un po’ per le sue sterminate possibilità economiche – è il fondatore di una gigantesca azienda che produce casse e impianti stereo – e un po’ perché negli ultimi tempi le perdite di Newsweek avevano cominciato a rallentare, scendendo a 20 milioni di dollari per il 2010: sembra che il nuovo Newsweek stesse cominciando a funzionare, per quanto troppo lentamente.