Le istruzioni della Cina alla stampa online nazionale sul caso Google

Il China Digital Times ha pubblicato il documento che il governo cinese ha inviato a tutti i media online con gli ordini su come trattare gli ultimi scontri tra Cina e Google

La reazione della Cina è arrivata in risposta alla scelta di Google di ritirarsi dal mercato cinese a causa della censura

Il Washington Post è venuto in possesso tramite il China Digital Times del documento che il governo cinese ha inviato a tutti i siti di news nazionali, con le istruzioni su come gestire il caso Google. Pochi giorni fa, per protestare contro la censura la società americana si era ritirata dal mercato cinese reindirizzando tutti gli utenti al motore di ricerca di Hong Kong. La mossa di Google è stata criticata apramente dal governo cinese, che sta ora cercando di bloccare anche l’accesso al portale di Hong Kong.

A tutti i direttori:

Google ha annunciato ufficialmente di ritirarsi dal mercato cinese. Questo è un grosso incidente. Ha scatenato discussioni degli utenti internet che vanno oltre l’argomento commerciale. Nei prossimi giorni siete quindi pregati di seguire attentamente le seguenti richieste.

A. News:

1. Usare solo le informazioni presenti sul sito del governo; non usare nessuna informazione da altre fonti.

2. Ripubblicare senza cambiare i titoli.

3. Le notizie segnalate dovrebbero sempre riferire al sito del governo.

4. Non pubblicare pagine rilevanti sull’argomento; non organizzare sessioni di dibattito; non condurre inchieste.

5. Programmi online con esperti e studiosi su quest’argomento devono essere autorizzati in anticipo. Un’iniziativa indipendente è strettamente proibita.

6. Moderare attentamente i commenti agli articoli sull’argomento.

B. Forum, blog e altre sezioni interattive:

1. Non è permesse iniziare discussioni o inchieste sull’argomento Google.

2. Le sezioni interattive non devono prevedere questo argomento, che non va trattato come una notizia importante.

3. Tutti i siti sono pregati di eliminare testi, immagini e contributi audio/video che su quest’argomento attaccano il Partito, lo Stato, le agenzie governative e le politiche su internet.

4. Tutti i siti sono pregati di eliminare testi, immagini e contributi audio/video che supportano Google, dedicano fiori a Google, chiedono a Google di non andarsene, acclamano Google e altro che non è in sintonia con la politica del governo.

5. Sull’argomento Google, monitorare attentamente gli scambi di informazioni, i commenti e altri sessioni interattive.

6. I capi delle diverse regioni sono pregati di incaricare qualcuno per monitorare le informazioni sull’argomento Google; se ci sono informazioni riguardo a episodi di massa, riportarlo immediatamente.

Chiediamo al Gruppo di Controllo e Monitoraggio di iniziare a controllare e monitorare le direttive di cui sopra; qualsiasi problema venga riscontrato, si prega di comunicarlo immediatamente.

Mostra commenti ( )